La filosofia dell’educazione italiana e la/il fine della Koiné Costruttivista

Autori

  • Stefano Oliverio Dipartimento di Scienze Politiche -- Università di Napoli Federico II

Parole chiave:

costruttivismo, ermeneutica, learnification, nuovo realismo, passibility

Abstract

Negli ultimi anni, la filosofia dell’educazione e la teoria pedagogica, in tutto il mondo, è andata alimentando una critica di ciò che potremmo nominare – riprendendo un’espressione di Gianni Vattimo – la “koiné costruttivista”, che negli ultimi quarant’anni è stata dominante nel discorso pedagogico. Dopo aver illustrato le ragioni della contestazione di questo paradigma consolidato, il contributo si focalizzerà sulle modalità specifiche e autonome in cui la filosofia dell’educazione italiana ha intrapreso questo percorso di critica al costruttivismo. A tale scopo sarà impostato un dialogo con l’attacco contemporaneo all’ermeneutica, all’interno del dibattito filosofico italiano, e con l’annessa rivendicazione di una prospettiva di “nuovo realismo”.

##submission.downloads##

Pubblicato

2022-04-17

Come citare

Oliverio, S. (2022). La filosofia dell’educazione italiana e la/il fine della Koiné Costruttivista. Paideutika, (35), 15. Recuperato da https://paideutika.journals.publicknowledgeproject.org/index.php/paideutika/article/view/2209