Digitalizzare e sparire

Anacronismi su dematerializzazione e formazione

Autori

  • Mino Conte

Parole chiave:

filosofia dell’educazione, teoria critica, digitalizzazione, formazione, spazio-tempo

Abstract

Il saggio, riconsidera la filosofia dell’educazione come disciplina cerniera tra filosofia e pedagogia. In seguito, assumendo la prospettiva della teoria critica ed impiegando lo strumento critico dell’anacronismo, mette a tema i processi di digitalizzazione della vita sociale e della formazione esaminando le trasformazioni dello spazio-tempo nel lavoro educativo. Nuove forme di penuria sembrano prendere forma dalla dematerializzazione e de-corporeizzazione delle relazioni educative e didattiche. Lo svuotamento antropologico del “qui”, la sovradeterminazione accelerata dell’esteriore, la vita scolastica coniugabile in “presente remoto”, aprono un fronte problematico inedito come effetto della compressione dello spazio attraverso il tempo.

##submission.downloads##

Pubblicato

2022-04-17

Come citare

Conte, M. (2022). Digitalizzare e sparire: Anacronismi su dematerializzazione e formazione. Paideutika, (35), 11. Recuperato da https://paideutika.journals.publicknowledgeproject.org/index.php/paideutika/article/view/2194